Pene: anatomia e principali malattie andrologiche che richiedono una chirurgia plastica-andrologica

Il pene può essere suddiviso topograficamente in 3 regioni:

  1. Regione prossimale: costituita dalle due crura, o radici peniene, accolte nella loggia perineale superficiale in sede infrapubica. Le crura costituiscono la porzione iniziale dei corpi cavernosi del pene.
  2. Regione intermedia: rappresentata dal corpo o asta peniena, costituita da due cilindri di tessuto erettile cavernoso, i corpi cavernosi del pene appunto, paralleli e vicendevolmente adesi sul loro versante mediale, così da descrivere un incavo sulla faccia ventrale del pene stesso dove è alloggiato il corpo spongioso dell’uretra.
  3. Regione distale: costituita dal glande, anatomicamente distinto dai corpi cavernosi, che rappresenta la continuazione strutturale del corpo spongioso dell’uretra.

CHIRURGIA PLASTICA DEL PENE

  1. Chirurgia del prepuzio e del frenulo: cioè della pelle di rivestimento del pene.
  2. Chirurgia dei due corpi cavernosi, che si possono considerare i due veri propulsori (ripieni di sangue ad alta pressione) che sviluppano il pene in lunghezza e larghezza durante la erezione
  3. Chirurgia dell’uretra e del corpo spongioso che ricopre e protegge l’uretra stessa
  4. Chirurgia del glande

PRINCIPALI PATOLOGIE CHE RICHIEDONO LA CHIRURGIA PLASTICA DEL PENE

  1. Ipospadia: lo sbocco della pipì non è alla punta del pene ma sulla faccia inferiore del pene. Spesse volte è associato incurvamento di tutto il pene verso il basso
  2. Fimosi
  3. Frenulo corto
  4. Pene incurvato o deviato, in fase di erezione (in età adolescenziale e giovanile)
  5. Induratio penis plastica o malattia di LaPeyronie: patologia che insorge generalmente dopo 30 anni, con “placche” fibrose- dure sulla superficie dei corpi cavernosi per cui la erezione comporta una asimmetria di dilatazione dei corpi cavernosi e pertanto un pene storto o incurvato
  6. Pene piccolo, di ridotto diametro
  7. Pene corto, di ridotta lunghezza
  8. Dismorfopenofobia: chirurgia di compiacenza – chirurgia “estetica”
    Chirurgia plastica-estetica in campo andrologico
    Generalmente è una chirurgia riparativa-ricostruttiva, modellante-forgiante, sempre con attenzione, oggi più che mai, agli aspetti estetici, oltre che funzionali.
    Talora è chirurgia eminentemente “estetica”, finalizzata a correggere aspetti morfologici, peraltro normali ma riconosciuti “non idonei” e “non adeguati” dal paziente ( chirugia di “compiacenza”)

CHIRURGIA ANDROLOGICA

  1. Chirurgia morfologica → corregge le anomalie morfologiche.
  2. Chirurgia funzionale → ripristina o migliora la funzionalità.
  3. Chirurgia “estetica” = correzione di aspetti morfologici non graditi al paziente, pur essendo compatibili con la norma. Da qui il termine Dismorfopenofobia. Pertanto CHIRURGIA di “COMPIACENZA” realizzabile in pazienti altamente selezionati psicologicamente, e con idoneo dettagliato consenso informato.

Dove riceve

Il prof. Alberto Roggia effettua visite specialistiche private e consultazione andrologiche negli studi diVarese, Como, Gallarate,, tutti facilmente e rapidamente raggiungibili dal Canton Ticino e dalla Svizzera passando per Stabio-Gaggiolo e Chiasso.

Si fa presente inoltre che presso lo studio di Gallarate le visite sono effettuate il sabato mattina.
Per fissare un appuntamento si prega di telefonare ai seguenti recapiti:

Varese - via Carrobbio 8 – tel.0332.286755

Como - via Dante 13 - Ospedale Valduce - Urologia - tel. 031 324980
(ambulatorio libero-professionale)

Gallarate - Via Marsala 36 - Centro Medico Le Torri - tel. 0331 775090 (riceve il sabato)

indirizzo di posta elettronica: profroggia@libero.it; fax: 0331.775091;

Come arrivare rapidamente agli studi di Varese, Gallarate e Como :

Per chi proviene dalla Svizzera e dal Canton Ticino in particolare , e pure da Campione d'Italia si consigliano i seguenti percorsi:

da LUGANO , MENDRISIO, LOCARNO , BELLINZONA, ASCONA e città limitrofe : Melide, Sorengo, Paradiso, Castagnola , Massagno, Agno, Manno Barbengo, Gravesano, Morcote, Mezzovico, Losone, Minusio, Muralto, Giubiasco, Balerna, Cadenazzo , Brissago , ma anche da Campione d'Italia è consigliabile rivolgersi allo studio specialistico medico-andrologico di Varese (0332 286755) , che si raggiunge molto rapidamente e facilmente, dopo 10 minuti dal confine di Stabio-Gaggiolo.

Per chi proviene da Chiasso , Maslianico e città limitrofe si consiglia lo studio presso l'Ospedale Valduce di Como ( telefono 031 324980 ) dove riceve generalmente il giovedi mattina .

Se si desiderasse una visita specialistica il sabato mattina (tel 0331 775090) occorre prenotare presso lo studio di Gallarate . In tal caso per accedere a Gallarate è consigliabile , perchè le strade sono più scorrevoli , transitare sempre da Varese attraverso il confine di Stabio-Gaggiolo , e poi , tutto in autostrada, da Varese fino a Gallarate in circa 20 minuti.
Se si desiderasse, invece, transitare da Chiasso per raggiungere lo studio di Gallarate si consiglia effettuare tutto il tragitto in autostrada , imboccando la autostrada Como verso Milano e quindi prendendo la deviazione , sempre in autostrada , verso Gallarate-Malpensa . In alternativa, ma generalmente il traffico è maggiore, si può utilizzare la statale normale da Como fino a Varese , e successivamente in autostrada da Varese a Gallarate.

Utilizziamo cookie di servizi di terze parti per attività di marketing e per offrirti un'esperienza migliore. Leggi come utilizziamo i cookie e come puoi controllarli facendo clic su "Approfondisci".


Approfondisci