DISFUNZIONI ERETTILI: da quali causa sono provocate

il deficit della erezione è definito come la incapacità od impossibilità , (presente costantemente ,oppure anche solo ricorrente) , sia di raggiungere e sia anche di mantenere una erezione adeguata al fine di portare a termine una corretta ed adeguata prestazione sessuale per il più soddisfacente compimento della attività sessuale
Sono disturbi molto frequenti , e spesse volte insorgono già in età giovanile,per cui la erezione non è valida ed efficace nelle sue fasi : desiderio, eccitamento, erezione ,penetrazione, eiaculazione, orgasmo, detumescenza. Le cause sono moltissime e vanno accertate con visita specialistica uro-andrologica ed esami accurati : fibrosi dei corpi cavernosi, induratio penis plastica, deficit arterioso (cioè ridotto afflusso di sangue nei corpi cavernosi) oppure un eccessivo e troppo precoce deflusso del sangue venoso ( cosiddetta fuga venosa) con perdita della rigidità del pene , ma talora semplicemente è in gioco una fimosi comportante dolore durante la penetrazione , o altri vari fattori.
In sintesi possiamo indicare e classificare nei seguenti cinque gruppi le varie cause organiche , che possono essere considerate quali fattori determinanti il deficit erettile, e che vanno attentamente ricercate dallo specialista per poter successivamente consigliare la strategia terapeutica “mirata” al singolo paziente :
cause vascolari sia arteriose che venose , come la fibrosi dei corpi cavernosi, arteriosclerosi, eccesso di fumo , diabete ecc...
cause endocrino- metaboliche-tossiche , come elevata prolattina, bassi livelli di testosterone, ipo-iper tiroidismo, adenoma surrenalico funzionante, ipogonadismo, dislipidemie (colesterolo-trigliceridi), epatiti croniche , insufficienza renale ecc...
cause neurologiche
cause iatrogene, eccesso di alcool e fumo, farmaci vari, radioterapia e interventi chirurgici addominali pregressi, utilizzo di droghe anche “leggere”.
cause “locali”, cioè patologie proprie dei corpi cavernosi, come la fibrosi o la induratio penis plastica.

Si consiglia di navigare in “Patologie “ di questo sito per leggere molti articoli dettagliati sulla diagnosi e le cure più moderne delle disfunzioni e deficit erettili andrologici, e ricercando l'articolo inerente l'argomento che più interessa.

Si consiglia soprattutto la lettura dei seguenti articoli:

Il Lettore potrà trovare tutto quanto desidera conoscere sulla prevenzione, diagnosi attuale e le cure più moderne delle malattie andrologiche, “cliccando” sul link “PATOLOGIE” di questo sito. Se invece il Lettore volesse approfondire argomenti di UROLOGIA e di PROSTATA, si consiglia di cercare rispettivamente sui seguenti due altri siti:

  1. Per le malattie della prostata, la loro diagnosi e le loro cure, soprattutto quelle mini invasive, senza tagli con bisturi, con particolare riferimento alla cura endoscopica dell’ingrossamento benigno prostatico e alla modernissima chirurgia video laparoscopica del tumore prostatico, con illustrazioni mediante brevi filmati e disegni dinamici cercare su prostata.profroggia.it
  2. Per le diagnosi e cura di tutte le malattie del rene, uretere, vescica, testicoli, uretra si consiglia cercare su: urologia.profroggia.it

Dove riceve

Il prof. Alberto Roggia effettua visite specialistiche private e consultazione andrologiche negli studi diVarese, Como, Gallarate,, tutti facilmente e rapidamente raggiungibili dal Canton Ticino e dalla Svizzera passando per Stabio-Gaggiolo e Chiasso.

Si fa presente inoltre che presso lo studio di Gallarate le visite sono effettuate il sabato mattina.
Per fissare un appuntamento si prega di telefonare ai seguenti recapiti:

Varese - via Carrobbio 8 – tel.0332.286755

Como - via Dante 13 - Ospedale Valduce - Urologia - tel. 031 324980
(ambulatorio libero-professionale)

Gallarate - Via Marsala 36 - Centro Medico Le Torri - tel. 0331 775090 (riceve il sabato)

indirizzo di posta elettronica: profroggia@libero.it; fax: 0331.775091;

Come arrivare rapidamente agli studi di Varese, Gallarate e Como :

Per chi proviene dalla Svizzera e dal Canton Ticino in particolare , e pure da Campione d'Italia si consigliano i seguenti percorsi:

da LUGANO , MENDRISIO, LOCARNO , BELLINZONA, ASCONA e città limitrofe : Melide, Sorengo, Paradiso, Castagnola , Massagno, Agno, Manno Barbengo, Gravesano, Morcote, Mezzovico, Losone, Minusio, Muralto, Giubiasco, Balerna, Cadenazzo , Brissago , ma anche da Campione d'Italia è consigliabile rivolgersi allo studio specialistico medico-andrologico di Varese (0332 286755) , che si raggiunge molto rapidamente e facilmente, dopo 10 minuti dal confine di Stabio-Gaggiolo.

Per chi proviene da Chiasso , Maslianico e città limitrofe si consiglia lo studio presso l'Ospedale Valduce di Como ( telefono 031 324980 ) dove riceve generalmente il giovedi mattina .

Se si desiderasse una visita specialistica il sabato mattina (tel 0331 775090) occorre prenotare presso lo studio di Gallarate . In tal caso per accedere a Gallarate è consigliabile , perchè le strade sono più scorrevoli , transitare sempre da Varese attraverso il confine di Stabio-Gaggiolo , e poi , tutto in autostrada, da Varese fino a Gallarate in circa 20 minuti.
Se si desiderasse, invece, transitare da Chiasso per raggiungere lo studio di Gallarate si consiglia effettuare tutto il tragitto in autostrada , imboccando la autostrada Como verso Milano e quindi prendendo la deviazione , sempre in autostrada , verso Gallarate-Malpensa . In alternativa, ma generalmente il traffico è maggiore, si può utilizzare la statale normale da Como fino a Varese , e successivamente in autostrada da Varese a Gallarate.

Utilizziamo cookie di servizi di terze parti per attività di marketing e per offrirti un'esperienza migliore. Leggi come utilizziamo i cookie e come puoi controllarli facendo clic su "Approfondisci".


Approfondisci